Login
Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Paolo Teobaldi

Il mio manicomio

Cover: Il mio manicomio - Paolo Teobaldi

Paolo Teobaldi

Il mio manicomio

febbraio 2007, pp. 192
ISBN: 9788876417610
Area geografica: Autori italiani
Collana: Dal Mondo
€ 15,50
Non disponibile Non disponibile Non disponibile

Il libro

Come può accadere che un “giardino di delizie” (il famoso Parchetto dei Duchi della Rovere) diventi un manicomio? E come si fa a raccontare, dall’interno di un manicomio, una serie di storie che sono inenarrabili, per definizione e per contratto?
Attraverso la voce e l’esperienza di Tilde (Matilde), infermiera dei matti, Il mio manicomio si muove in un pulviscolo di storie senza requie, personali e collettive: fatti minimi e privatissimi di famiglie (felici o infelici quanto basta) che si incrociano con la grande Storia della nazione.
Il tormentato monologo di Tilde porta in scena una ricca galleria di personaggi, positivi e negativi: il padre mai conosciuto; la madre analfabeta che prega in latino; il marito paterno e positivo; la figliola che “padreggia”; e poi i ricoverati, le suore, la superiora, il direttore fissato con l’elettroshock, i dottorini, il tempo che passa.
L’ex giardino delle delizie ducali, da luogo di pena e reclusione, diventa paradossalmente un osservatorio privilegiato per seguire i mutamenti, le illusioni e gli inganni di un paese nell’arco di almeno sessant’anni: la ritirata di Caporetto, il fascismo, la seconda guerra mondiale, lo sfollamento di un intero ospedale psichiatrico sui monti dell’Appennino, l’arrivo degli Alleati, il dopoguerra, il boom economico, gli psicofarmaci, fino alle ultime finzioni della presunta società del benessere.
Una narrazione tesa dalla prima all’ultima pagina, condotta da una voce forte, che dispone di una sua lingua prescolare, a metà strada tra il dialetto della tradizione orale e l’italiano imparato alle elementari negli anni venti del secolo scorso: una lingua dolorante, che si misura con temi cruciali, veri e propri nervi scoperti, con rabbia e reticenza insieme.
Il mio manicomio è un affresco compatto, stipato di personaggi come certi quadri di Brueghel; ma anche con improvvisi squarci comici come certi quadri di Hogarth.

L'autore

Paolo Teobaldi
Paolo Teobaldi è nato nel 1947 a Pesaro, dove vive. Ha fatto il traduttore, il copywriter e l’insegnante d’italiano. Come narratore ha pubblicato: Scala di Giocca (Edes, Cagliari, 1984) e per le nostre Edizioni Finte. Tredici modi per sopravvivere ai morti; La discarica; Il padre dei nomi (Premio Frontino-Montefeltro 2002); La badante. Un amore involontario, candidato al premio Strega nel 2005; Il mio manicomio e Macadàm. I suoi libri sono stati tradotti in diverse lingue.

Recensioni

Volumi correlati per appartenenza geografica

  • Cover: Bocca di strega - Sacha Naspini

    Sacha Naspini

    Bocca di strega

    2024, pp. 192, € 18,00
    Italia, Anni ‘70, due bande di tombaroli si scontrano per il primato nel traffico miliardario di antichità etrusche che dalla Maremma viaggiano...
  • Cover: L'ultima volta che siamo stati bambini - Fabio Bartolomei

    Fabio Bartolomei

    L'ultima volta che siamo stati bambini

    2024, 311 min., € 6,90
    Da questo romanzo l’omonimo film con la regia di Claudio Bisio prodotto da Solea, BartlebyFilm in associazione con Medusa Film
  • Cover: Il sindacato nell'Italia che cambia - Giulio Marcon
    -5%

    Giulio Marcon

    Il sindacato nell'Italia che cambia

    2024, pp. 144, € 9,50
    Un libro per ripensare il sindacato e riportarlo alle sue origini.
  • Cover: La parte sbagliata - Davide Coppo
    -5%

    Davide Coppo

    La parte sbagliata

    2024, pp. 256, € 17,10
    «Con una lucidità cristallina e una tenerezza raggelante, La parte sbagliata riesce a raccontare la fascinazione di un ragazzo per la violenza...
  • Cover: Israele-Palestina. Oltre i nazionalismi - AA.VV.
    -5%

    AA.VV.

    Israele-Palestina. Oltre i nazionalismi

    2024, pp. 128, € 9,50
    A cura di Bruno Montesano Il 7 ottobre e la punizione collettiva contro Gaza lasceranno tracce profondissime nelle già lacerate società israeliane...
  • Cover: Vera poesia - Giordano Bruno, Tommaso Campanella, Michelangelo Buonarroti
    -5%

    Giordano Bruno, Tommaso Campanella, Michelangelo Buonarroti

    Vera poesia

    2024, pp. 128, € 9,50
    La poesia religiosa italiana ha una tradizione lunga e spesso sottovalutata.

Scopri anche

  • Cover: Qualcosa da dirti - Carole Fives

    Carole Fives

    Qualcosa da dirti

    2024, pp. 160, € 17,00
    Elsa è una scrittrice di scarso successo in crisi di ispirazione. Ha pubblicato alcuni romanzi con una casa editrice minore, crede nel proprio lavoro,...
  • Cover: I miei due papà - Érik Mukendi

    Érik Mukendi

    I miei due papà

    2024, pp. 160, € 17,00
    Boris, quattordici anni, congolese naturalizzato francese, non crede ai suoi occhi quando vede arrivare il padre di cui non ha più notizie da anni...
  • Cover: Una maschera color del cielo - Bassem Khandaqji

    Bassem Khandaqji

    Una maschera color del cielo

    2024, pp. 240, € 18,00
    International Prize for Arabic Fiction 2024.
  • Cover: Cinema Love - Jiaming Tang

    Jiaming Tang

    Cinema Love

    2024, pp. 320, € 18,50
    «Una commovente storia d’amore e di fantasmi. Questo romanzo si chiede se, alla fine, sia meglio perdonare o dimenticare». The New Yorker...
  • Cover: La quasi luna - Alice Sebold

    Alice Sebold

    La quasi luna

    2024, pp. 320, € 12,00
    Un thriller esistenziale che mozza il fiato, ma anche una grandiosa ricostruzione della sinfonia di affetti e di tragedie che è la vita famigliare.
  • Cover: La sconosciuta del ritratto - Camille de Peretti

    Camille de Peretti

    La sconosciuta del ritratto

    2024, pp. 304, € 18,50
    Romanzo vincitore nel 2024 del Prix Maison de la Presse (vinto in passato da Valérie Perrin e Michel Bussi). La fantastica storia di un misterioso...